4 suggerimenti per definire i KPI utili alla tua azienda

Condividi questo Post

Gli imprenditori sono sempre alla ricerca di modi per monitorare il loro successo e capire dove devono concentrare i loro sforzi.

Uno dei modi più popolari per farlo è utilizzare gli indicatori chiave di prestazione, o KPI aziendali (vedi 5 cose che dovresti sapere sui tuoi KPI).

Ma non tutti i KPI sono uguali e non tutti saranno rilevanti per la tua attività. Devi selezionare i KPI giusti e usarli in modo efficace se vuoi tenere traccia dei tuoi progressi e apportare modifiche che miglioreranno la tua attività.

Il kpi dashboard è un modo razionale per organizzare i tuoi KPI e tenerli sempre sotto controllo.

  1. Scegli i KPI giusti per la tua attività
  2. Determina lo scopo per ciascun KPI
  3. Fissare obbiettivi chiari
  4. KPI accurati, rilevanti, facili da rilevare e da raccogliere

Come scegliere i tuoi kpi

  1. In base a come è organizzata la tua attivitàPer esempio, se hai un’attività organizzata in dipartimenti o sezioni allora dovresti considerare che esistono due tipi principali di KPI: interni ed esterni.
    I KPI interni misurano i risultati raggiunti all’interno dei dipartimenti o delle sezioni.
    I KPI esterni misurano i risultati che contribuiscono agli obiettivi aziendali centrali.
  2. In base al settore in cui opera la tua attivitàAd esempio, se la tua attività è una società di consulenza, potresti voler conoscere il numero di ore che hai dedicato al marketing nell’ultimo mese, mentre se la tua attività è un ristorante, potresti voler conoscere il numero di tavoli che hai prenotato nell’ultimo mese.
    Esistono molto KPI predefiniti come kpi ecommerce, kpi logistica, kpi produzione, kpi vendite da cui prendere spunto per definire quelli più adatti a te.
  3. Cerca le correlazioni.Se un KPI è correlato al risultato complessivo della tua azienda, va monitorato.

Determina lo scopo dei kpi

Se non sai cosa stai misurando, non puoi valutare i tuoi progressi.

  1. Cosa stai cercando di misurare?
  2. Perché stai misurando questo KPI.

Fissare obiettivi chiari.

Prima di poter valutare i KPI, è necessario impostarli.

Dovrebbero essere specifici, misurabili, raggiungibili e pertinenti. In altre parole, devono essere qualcosa che la tua azienda può effettivamente misurare e monitorare.

KPI accurati, rilevanti, facili da rilevare e da raccogliere

  1. Verifica se il KPI è accurato con dei metodo di calcolo alternativi (ricordi la prova del 9?)
  2. Il KPI deve essere rilevante per il risultato della tua azienda
  3. Verifica che il tuo KPI sia facile da misurare.
    Se il tuo KPI è troppo complesso, potresti non essere in grado di misurarlo in modo accurato o coerente
  4. Controlla se i dati che ti servono per il tuo KPI sono facili da raccogliere altrimenti avrai difficoltà ad avere informazioni tempestive

Hai qualche domanda? Scrivici


Hai qualche domanda? Scrivici

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi i nuovi post direttamente nella tua e-mail

Potrebbero interessarti

Vuoi dare impulso alla tua attività?

mandaci un messaggio e resta in contatto